Ivana Castagni

 

LA MENTE

Figura portante e vera fondatrice della Compagnia.
Non ha la visibilità degli attori, non ha gli applausi di chi va sul palco, ma è il perno attorno al quale ruota tutto il gruppo.
Determinata, volitiva, perseverante, nel suo ruolo ha affinato negli anni una capacità non comune nel “vedere” i personaggi: li dipinge e se li caratterizza nella mente e su queste figure costruisce le parti modificando o esaltando i copioni che sceglie di rappresentare.
Condivide con tutti le proprie idee, ma poi alla fine si fa come dice lei, e molto spesso a ragione!
La necessità di attingere da copioni in altri dialetti l’ha resa una capace traduttrice, in grado di modificare con grande fantasia sia i ruoli sia le situazioni, aggiungere personaggi e battute, cucire il testo intorno alla compagnia.
Dispone di un senso dell’umorismo molto spiccato e di una straordinaria sensibilità verso gli altri.
Apprensiva quanto basta (e forse anche un po’ di più) è molto orgogliosa dei suoi ragazzi e ne gode senza invidia dei successi sul palco, sul quale appare, imbarazzata, solo alla fine della commedia.
Molti ce la invidiano e qualcuno prova anche a subappaltarla… ma è solo in prestito, eh?!

Disen al meliléngui che…

Riguerd a lè an’as pol dir gninto come regèsta. A gh’a un onic difet: l’as fida talmeint tant ed nuèter cl’an sugerès GNINTA! A metè cumèdia la strèca al cupioun e a brasa cunsèrti la guerda la cumèdia come se gninta fòsa! E te, s’at ghe bisogn et duiiv pò studier!
Per fortuna a sòm dimondi brev a impruvisèr… !

Tag:  

Lascia un messaggio!